La mastoplastica riduttiva è l’intervento che consente di rimuovere il tessuto mammario in eccesso e rimodellare il seno, rendendolo più piccolo e più proporzionato al resto del corpo.

Ci sono molte tecniche per effettuare questo intervento, il Dr. Roberto Uccellini vi spiegherà la tecnica più adeguata al vostro caso e vi illustrerà la tipologia e il decorso delle cicatrici.

La misura del seno aumenta durante l’adolescenza e la forma e le dimensioni che il seno raggiunge sono largamente determinate da fattori genetici. Il seno, anche se grande, deve essere proporzionato al resto del corpo. A volte può accadere che un seno sia più grande dell’altro o che entrambi i seni raggiungano delle dimensioni esagerate rappresentando un significativo disagio.

Un seno troppo grande può condizionare l’abbigliamento, le attività sportive, e determinare fastidiose reazioni cutanee, quali irritazione della pelle e sudorazione eccessiva nel solco sottomammario, particolarmente evidenti nei mesi caldi. Il seno eccessivamente pesante grava sulla colonna vertebrale e sulle spalle provocando senso di pesantezza e posture scorrette. La pelle dei quadranti superiori del seno, eccessivamente stirata, è soggetta a smagliature.