I fili di sospensione sono fili per il lifting non chirurgico del viso, realizzati in materiale riassorbibile (acido polilattico) e che presentano minuscole sporgenze o coni che, ancorandosi ai tessuti, ne consentono il sollevamento. La procedura di inserimento di questi fili è molto semplice e viene eseguita ambulatorialmente in pochi minuti, in sola anestesia locale. Non determina cicatrici visibili, e conferisce una trazione moderata delle aree trattate. L’effetto ha una durata di alcuni mesi. Per ottenere un effetto più deciso e stabile con una reale trazione dei tessuti è necessario sottoporsi all’intervento di lifting.

I fili di biostimolazione sono costituiti da polimeri di polidiossanone che è una sostanza completamente riassorbibile. Questi fili presentano dei dentelli bidirezionali che si aprono una volta che il filo è impiantato nel sottocutaneo. Il filo espleta un meccanismo di biostimolazione della matrice extra-cellulare ed aumento della produzione di collagene. Si possono applicare nel viso e nel corpo.

Si può ricorrere ai fili di sospensione, quando con il passare del tempo, cominciano ad evidenziarsi i primi cedimenti iniziali del viso e una perdita di tono ed elasticità della pelle. I fili di sospensione hanno un’azione di trazione leggera dei tessuti, di lieve stabilizzazione e di bio-stimolazione.